Dirigente Scolastico

prof. Luigi Melpignano

Rendicontazione Sociale

Inclusione

Calendario

Scuola-Lavoro

Collaboriamo con...

GDPR-Privacy

Amm. Trasparente

Newsletter

R.S.U. - Bacheca

Link Utili

Conclusa la XII edizione delle Olimpiadi di Informatica a Squadre (OIS) 2020-21, si tirano le somme con un bilancio entusiasmante per il Ferraris, presente in finale con due squadre classificatesi al 12° (squadra “C.Siamo.Quasi”) ed al 14° posto (squadra “Procedura PSC”) nella classifica nazionale della gara finale.

Il Dirigente del Ferraris, prof. Luigi Melpignano, ha voluto incontrare gli otto studenti finalisti delle OIS 2021, per congratularsi personalmente con ciascuno e consegnare loro gli attestati di partecipazione alla finale e le magliette con il logo della manifestazione.

Per l’occasione sono stati invitati anche i precedenti studenti del Ferraris, finalisti OIS delle edizioni del 2019 e del 2020, tutti ora frequentanti il corso di laurea di Informatica all’Università di Bari, i quali, finché hanno potuto, hanno contribuito alla formazione ed al training dei loro successori.

Il vivaio dei talenti informatici del Ferraris continua a crescere, anno dopo anno, e neanche la pandemia è riuscita ad arrestare il lungo ed appassionante percorso di formazione ed allenamento, che prosegue online ininterrottamente da più di un anno, grazie a studenti capaci e motivati che hanno voglia di acquisire competenze di eccellenza.

E lo fanno anche divertendosi e aiutandosi tra loro, condividendo conoscenze, strategie di risoluzione, consigli e, solo su esplicita richiesta, anticipazioni su come risolvere un problema: nel gergo giovanile i cosiddetti “spoiler”.

La loro cooperazione, la capacità di riconoscere i meriti altrui fino a gioire per i successi di ciascuno come se fossero traguardi del gruppo, sono la migliore risposta al pregiudizio di considerare nociva ogni forma di competizione.

La didattica online non potrà mai sostituire la didattica in presenza, né mai surrogare la valenza delle relazioni umane ed affettive che il solo fare scuola in presenza può offrire.

Tuttavia, nel lungo periodo di emergenza, impossibilitati a riaprire le scuole in sicurezza, la didattica online  ha svolto un naturale e prezioso ruolo di ripiego, pur con tutti i suoi limiti.

La sperimentazione di nuove tecniche di insegnamento nelle video lezioni e l’impegno speso da docenti e discenti, con la consapevolezza di condividere obiettivi comuni, ha non di rado prodotto esperienze brillanti di “Scuola” nel senso più alto del termine, a dispetto di tanti luoghi comuni.

Il training online per le Olimpiadi di Informatica, al Ferraris, ne è un esempio illuminante di cui essere particolarmente fieri.

https://youtu.be/NgB9CNwMCqE